Plugin e Temi WordPress piratati: ecco perchè evitarli
Maggio 22, 2018
Tutorial Laravel: Crea un blog con Laravel 5.6 – Ep 1. Creiamo il progetto Laravel
Luglio 16, 2018

Consigli per scegliere un buon tema

Come fare per scegliere il tema migliore per wordpress?

La scelta della veste grafica per il tuo sito web è un passo importante da compiere con la massima attenzione. Scegliere il template Wordprss sbagliato può minare significativamente le possibilità di crescita di un sito web, infatti, un template WordPress non deciderà soltanto quale sarà la grafica finale del tuo sito web ma avrà un ruolo significativo anche nella qualità delle performance di caricamento ed ottimizzazione del sito stesso.

In WordPress, un template grafico ha il compito di gestire numerose funzioni oltre alla ‘semplice’ veste grafica del tuo sito. Fra queste funzioni si annoverano:

  • Mostrare correttamente eventuali componenti aggiuntivi dei plugin.
  • Ottimizzare le pagine dal punto di vista SEO.
  • Ottimizzare i tempi di caricamento delle pagine mediante l’ottimizzazione del codice sorgente del tema stesso.
  • Ridurre la pesantezza delle query sul database mediante l’ottimizzazione

Vista l’importanza chiave di queste funzioni che ti ho elencato, capisci da solo che affidarsi ad un template costruito professionalmente può fare la differenza fra un sito che funziona bene e che offre una valida esperienza utente rispetto ad uno che invece presenta rallentamenti e problemi lato SEO.

Template wordpress a pagamento o gratuito?

i migliori temi wordpress sono gratuiti o a pagamento?

Potrà sembrare una risposta scontata ma solitamente quando si paga per avere un bene, ci si aspetta una qualità più elevata rispetto alla sua controparte gratuita.

Effettivamente, anche per i template WordPress questo discorso solitamente è valido: un tema premium presenta solitamente funzionalità ed ottimizzazioni migliori rispetto alla sua controparte gratuita, proprio per via del fatto che il suo sviluppo è sostenuto dal rientro economico dato dalla vendita delle sue licenze. è doveroso dire, tuttavia, che non sempre è così, e nel prossimo paragrafo capirai il perché.

Il fatto è che qualunque sviluppatore può costruire un tema per WordPress, anche graficamente accattivante se vogliamo e metterlo in commercio per una cifra attorno ai cinquanta dollari americani. Non tutti gli sviluppatori sono invece in grado di ottimizzare il frutto del proprio lavoro al meglio e questo porta alla pubblicazione e alla vendita di temi non adatti a garantire delle performance ottimali al nostro sito web.

Quello che fa la differenza fra i temi premium ed i temi premium validi non è il prezzo a cui vengono venduti, bensì la qualità del codice con cui sono scritti.

Utilizzare un tema scarsamente ottimizzato (per i dispositivi mobile, per la SEO o per il tempo di caricamento) porta automaticamente a forti penalizzazioni per il nostro sito web in termine di posizionamento ed in termini di user experience per l’utente finale.

In definitiva: temi WordPress premium o temi WordPress gratuiti?

  • Optare per un tema premium è la scelta che si consiglia a chi ha seriamente intenzione di sviluppare un sito web professionale. Le possibilità di personalizzazione offerte dai temi di questo tipo sono solitamente molto ampie e si prestano bene ad ogni esigenza dell’acquirente. Se scegli di acquistare un tema premium, ricordati di valutare bene ciò che stai acquistando. Alla sezione successiva di questa guida ti spiego quali passi seguire prima di scegliere il tuo tema.
  • Optare per un template free significa non andare incontro a spese economiche, almeno per tutto il periodi di tempo in cui deciderai di mantenere il tema che hai scelto. L’altro lato della medaglia consiste nel fatto che scegliere un tema free comporta necessariamente scendere a compromessi con le funzionalità e le personalizzazioni che potrai applicare al tuo sito web.

In entrambi i casi, sia che tu scelga di acquistare un tema premium o di utilizzarne uno gratuito, ricorda sempre di assicurarti che questo venga aggiornato costantemente per rimanere al passo con le ultime versioni di WordPress!

Dove trovare temi wordpress gratis.

Se non vuoi spendere soldi per acquistare un tema premium, il repository di WordPress è stracolmo di temi grafici gratuiti che potrai utilizzare sul tuo sito senza dover sborsare un solo centesimo.

I temi che troverai si adattano molto bene a qualsiasi progetto tu stia portando avanti, che si tratti di un blog o di un magazine online.

I temi che troverai nel repository di Wordoress sono solitamente sviluppati dai membri della community e/o da giovani sviluppatori che vogliono farsi conoscere.

Probabilmente dovrai mettere in conti di fare qualche aggiustamento grafico qua e la, cambiando qualche immagine del tema o mettendo mano a qualche riga di css, ma se sei disposto a sporcarti un po’ le mani vedrai che riuscirai comunque a tirar fuori un ottimo lavoro finale.

Dove comprare temi wordpress premium

Se hai deciso di optare per una soluzione premium, c’è un solo sito che ti consiglio di prendere come punto di riferimento per l’acquisto di temi, ovvero Themeforest di Envato Market.

Themeforest è il marketplace più vasto ed affermato sul mercato, per non dire l’unico che valga davvero la pena citare. Al suo interno troverai centinaia di template grafici diversi che potrai vedere in azione su siti demo in modo che tu possa farti un’idea del loro funzionamento.

Tutto quello che devi fare per scegliere il tuo template grafico premium per WordPress è utilizzare il motore di ricerca integrato nel sito con qualche query che descriva la tua attività. Vedrai che riuscirai a trovare in poco tempo un template wordpress adatto a te.

Visto che questi temi sono sviluppati da professionisti remunerati, puoi aspettarti di trovare diverse funzionalità aggiuntive rispetto alla controparte gratuita; inoltre, se acquisti il tuo tema su Themeforest, avrai anche diritto a ricevere il supporto ufficiale da parte degli sviluppatori del tuo tema.

Quali temi evitare

Che tu scelga di optare per una soluzione free o per una premium, ci sono alcuni template grafici che ti consiglio di evitare come la peste. Ecco di quali sto parlando:

  • Temi non aggiornati: WordPress si aggiorna periodicamente e non lo fa a caso; con gli aggiornamenti vengono risolti i bug del codice sorgente e può capitare che vengano effettuate delle modifiche al codice. I temi per funzionare utilizzano le funzioni messe a disposizione dalle API di WordPress e per questa ragione, anche questi devono essere periodicamente aggiornati. Un template wordpress non aggiornato è pericoloso, sia dal punto di vista della stabilità del sito, sia per la sua sicurezza.
  • Temi premium con supporto non adeguato: Quando compri un template wordpress premium paghi anche per avere accesso al suo supporto ufficiale. Purtroppo, non tutti gli sviluppatori offrono un supporto adeguato. I temi con questo tipo di problematica sono assolutamente da evitare.
  • Temi “freemium” o lite: Se cerchi un template grafico nel repository di WordPress, vedrai che ti capiterà di imbatterti in questo tipo di temi. Si tratta solitamente di versioni lite di temi premium dal costo abbastanza elevato. I temi di questo tipo hanno ovviamente funzionalità ridotte rispetto alla versione completa e spesso e volentieri presentano anche delle limitazioni in termini delle modifiche che è possibile farci sopra. I temi di questo tipo hanno troppi vincoli per essere considerati fra le opzioni. Se ti imbatti in un template di questo tipo, ti consiglio di valutare l’acquisto della sua versione completa.
  • Temi piratati: Se pensi che piratare un template premium possa essere una buona idea, ti fermo subito. Su questo aspetto ci ho scritto un articolo intero, che ti invito a leggere a questo link.

Prima di scegliere un template wordpress: rifletti

Adesso che abbiamo concluso la nostra panoramica sulle possibili scelte che possiamo fare per decidere il tema del nostro sito WordPress, vediamo insieme di ricapitolare tutto quello che abbiamo detto fino ad ora per assicurarci di fare la scelta giusta riguardo al nostro template.

Ci sono degli aspetti che è bene considerare prima di scegliere il template WordPress per il tuo sito web. Ecco una lista di fattori che dovresti tenere a mente.

Disponi già di un logo? corrisponde al template WordPress che hai scelto?

Il logo del tuo sito web deve obbligatoriamente adattarsi allo stile grafico attorno a cui questo è costruito. Uno logo in uno stile diverso rispetto al resto del sito non è altro che un pugno in un occhio per i tuoi visitatoti.

Per questa ragione, quando vai a scegliere il tema per il tuo sito web chiediti prima se questo si adatta bene al tuo brand oppure no.

Se non hai un logo, il problema risulta essere più semplice da risolvere. Dovrai semplicemente realizzare un logo nello stile del tuo nuovo tema grafico. Puoi farlo da solo in Photoshop, oppure puoi chiedere ad un professionista. Se vuoi, fu Fiverr trovi decine di artisti che si offrono di realizzare il tuo logo per una manciata di euro.

Analisi dell’affidabilità dello sviluppatore o della web agency del tema wordpress

Quanto è affidabile lo sviluppatore che ha pubblicato il template? Ci sono un paio di aspetti che dovresti considerare per rispondere a questa domanda:

  • Come ti ho accennato prima, non è poi così difficile pubblicare un tema per WordPress. La parte difficile è fare un buon lavoro di ottimizzazione, riuscendo a fare in modo che il tema si comporti bene a livello di performance e di user experience. Per questa ragione chiediti: quanto tempo ha investito lo sviluppatore del tema per ottimizzarne il codice?
  • Il supporto offerto dallo sviluppatore per gli utenti che hanno comprato il suo prodotto è fondamentale. Quanto tempo impiega il tuo sviluppatore a rispondere ai problemi dei suoi utenti? Inoltre, risponde sempre?

Analisi per comprendere se il tema è responsive.

Questo passo è fondamentale. Ormai la maggior parte del traffico sui siti web proviene da dispositivi mobile e Google lo sa bene. Per questa ragione, un template WordPress non ottimizzato per mobile ti farà perdere punti preziosi in termini di posizionamento nel motore di ricerca di Google, oltre che a ridurre la qualità della user experience dei tuoi utenti.

Quando vedi un tema che potrebbe piacerti, effettua subito il test Mobile Friendly di Google sul sito demo del tema per verificare che questo venga effettivamente caricato in modo corretto dai dispositivi mobile. Se il risultato del test è positivo, puoi procedere, altrimenti rimuovi subito quel tema dalla lista delle tue possibili scelte.

Il tema che hai scelto è search engine friendly?

Questo è un altro aspetto molto importante e riguarda la SEO del tuo blog. Ti ho accennato prima che il tema ha la funzione di renderizzare l’html dei tuoi articoli, mostrandoli ai tuoi utenti. Ebbene, adesso ci interessa capire come il tuo tema affronta questo compito.

Devi sapere che la SEO ha delle regole ben precise per quanto riguarda le gerarchie di Heading (H1, H2, H3 etc…) e se il tema non le rispetta, il tuo sito potrebbe essere penalizzato dai motori di ricerca. Questo aspetto può essere un po’ ostico da valutare per un “non addetto ai lavori”. Quello che puoi fare è provare a chiedere direttamente all’autore del tema.

Sempre riguardo questo aspetto, qui entra in gioco anche il tempo di caricamento delle pagine, che deve essere sempre il più basso possibile per favorire la user experience dei tuoi utenti. Anche questo fattore determina il punteggio SEO del tuo intero sito. Per quanto riguarda questo aspetto, Google mette a disposizione un altro strumento prezioso, ovvero il PageSpeed Insight che altro non è che un altro test che verifica le prestazioni del tuo sito, sia in ambiente desktop che su ambiente mobile. Il mio consiglio è quello di eseguire il test sul dominio di prova del tema che stai valutando per vedere come si comporta.

Ogni quanto viene aggiornato il tema che hai scelto?

Questo aspetto è molto importante. Come ti ho già detto WordPress viene aggiornato costantemente per implementare nuove funzioni, migliorare quelle già presenti e risolvere bug più o meno gravi.

Un buon tema dovrebbe essere aggiornato costantemente dai suoi sviluppatori, al fine di rimanere sempre aggiornato sulle ultime funzioni e non far uso di codice datato e non più supportato.

Quando un tema ti interessa, guarda sempre le note di rilascio ed assicurati che gli aggiornamenti vengano rilasciati con regolarità.

Cosa dicono gli altri utenti?

Che tu stia acquistando un tema premium o scaricandone uno gratuito, avrai sempre a disposizione le recensioni degli altri utenti da poter leggere e consultare.

Questa è forse la migliore fonte di informazioni che potrai trovare in merito a quel tema. Le opinioni di chi ha acquistato qualcosa prima di te possono salvarti dal trovarti di fronte a sorprese indesiderate e ti consentiranno di avere una buona panoramica di pregi e difetti del template che hai di fronte.

Conclusione

Ora che abbiamo sviscerato l’argomento sotto diversi punti di vista dovresti aver capito l’importanza legata allo scegliere il giusto template per il tuo sito.

Che tu scelga un template premium o uno gratuito, ricordati di assicurarti della qualità del prodotto che stai per utilizzare. Vedrai che un po’ di accortezza in questa fase ti risparmierà molte grane in futuro.

Filippo Calabrese
Filippo Calabrese
Sviluppatore e designer web. Ho iniziato ad interessarmi di SEO e Digital Marketing fin da giovanissimo ed ora aiuto i miei clienti ad elaborare una strategia efficace che gli permetta di far crescere ed affermare la propria presenza online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Preventivo gratuito